Personal Branding e nuovi Business Models

 In Case Study

Come creare nuovi modelli di business? E’ possibile costruire da soli nuove opportunità partendo da zero?

A queste due domande ha provato a dare una risposta il nostro COO Steve Luccisano, durante un incontro con alcuni studenti della Laba lo scorso Lunedì 15 maggio.

Il personal branding è il punto di partenza: bisogna imparare a lavorare su se stessi non con l’obiettivo di vendersi, ma di farsi comprare meglio. Ognuno di noi è una storia diversa, ciò che conta è saperla comunicare; quali sono i nostri valori, i tratti distintivi, le nostre idee, le esperienze e gli eventi che ci hanno formato. Si parte da un’idea forte, un obiettivo unico su cui innestare le proprie peculiarità. E’ un’impresa difficile e per nulla scontata, ma è questo che può fare la differenza oggi nel mercato del lavoro. “Think outside the box” dovrebbe essere lo slogan alla base del personal branding!

IN SCENA!

Immaginiamo la nostra esistenza come un palco. Siamo in scena, la nostra storia – come persone o come business – aspetta solo di essere raccontata. Proviamo a costruire una rappresentazione vera e interessante. Talvolta siamo attori protagonisti, talvolta non protagonisti, 
talvolta comparse.
 A volte siamo solo spettatori.

E’ importante definire l’ambiente per controllare ogni prospettiva, ogni dettaglio e rendere l’opera che raccontiamo avvincente e coinvolgente. Non dimentichiamoci poi del destinatario a cui ci rivolgiamo: il pubblico in sala. Cerchiamo di conoscerlo al meglio e stabiliamo un legame.

Esiste uno strumento che può aiutarci a rendere concreta la nostra azione di personal branding; si chiama Personal Business Model Canvas.

ch003-f001-1
E’ un modello visuale semplice e veloce, ti basteranno un foglio di carta, dei pennarelli colorati e dei post-it. Potrai non solo riflettere e analizzare a fondo la tua storia passata, ma anche guardare al futuro e inventare un nuovo modello per il tuo business, più adatto a te. Come funziona?

Ci sono nove blocchi:

  • clienti – a chi sei utile
  • valore offerto – come ti rendi utile
  • canali – come ti fai conoscere
  • relazioni con i clienti – come interagisci
  • partner chiave – chi ti aiuta
  • ricavi e benefici – cosa ottieni
  • costi – cosa dai

Con questa mappa è come se potessi “disegnare” la tua vita e raggiungere un’armonia tra la dimensione professionale e quella personale. Le opportunità che puoi crearti a partire da questo modello sono diverse: costruirti un nuovo lavoro, migliorare quello attuale, potenziare i tuoi lati positivi, trovare nuove motivazioni.

Come hai visto, il lavoro di personal branding richiede fatica e tenacia, non s’improvvisa ed è rischioso farlo da soli. Gli studenti della Laba si sono già messi alla prova insieme a Steve e tu cosa aspetti?

Noi non vediamo l’ora di aiutarti, scrivici o passa a trovarci!

Recommended Posts