Allenarsi a comunicare bene

 In Comunicazione

A scuola non si impara proprio tutto. Ci insegnano a leggere, scrivere e fare di conto, ma le competenze comunicative spesso ce le insegna la vita, nel momento in cui ci lasciamo alle spalle i banchi scolastici. La comunicazione infatti va al di là del semplice linguaggio scritto o parlato e comprende – piuttosto – le relazioni tra individui, le emozioni e la condivisione di pensieri.

SAPER PORRE LE GIUSTE DOMANDE
Una delle competenze comunicative più importanti da acquisire è quella di fare le domande giuste. Il trucco è pensare a quesiti che portino a risposte interessanti; proporre domande aperte, magari derivate da una curiosità, pensando a come gli altri potrebbero beneficiarne. La capacità di ascolto è la base per allenarsi a fare buone domande.

ASCOLTARE
Saper ascoltare è una caratteristica che viene data per scontata, quando invece è un talento da conquistare. Quando qualcuno parla, pensa che quello che sta dicendo ha un valore e vuole che venga percepito. Bisogna imparare ad ascoltare quindi non solo con le proprie orecchie, ma anche con la testa, non fermandosi soltanto alle parole, ma cercando le emozioni in chi ci sta di fronte.

 

ISPIRARE E CONDIVIDERE CON GLI ALTRI
In una relazione comunicativa l’ispirazione è qualcosa di forte e contagioso. Condividere con gli altri un pensiero dà energia alla comunicazione e cercare di realizzarlo insieme è molto stimolante. Tenere per sé le buone idee non è mai positivo, perché spesso gli input più interessanti per raggiungere gli obiettivi finali arrivano dalla condivisione con gli altri.

ESSERE SICURI DI SE’ IN PUBBLICO
Parlare in pubblico è una delle forme di comunicazione più potenti ed efficaci. Non fatevi sormontare dalla paura e focalizzatevi sul vostro destinatario. Non è importante essere perfetti, piuttosto essere entusiasti nel presentare il proprio messaggio!

Dire ciò che si vuole in una sola frase può sembrare difficile, ma è un grosso vantaggio per convincere chi si ha davanti in modo rapido ed efficace, senza sembrare troppo invadenti.

L’AUTENTICITA’ CREA FIDUCIA
Infine l’autenticità, l’essere sempre se stessi, senza maschere né coperture. Soprattutto online, le persone che ci troviamo davanti si fideranno solo se percepiranno qualcuno di vero. Senza questo legame di fiducia non ci può essere una buona comunicazione. Essere onesti, ammettere i propri difetti e le proprie lacune, condividere le proprie esperienze personali, essere responsabili delle proprie parole e delle proprie idee, parlare con convinzione e allo stesso tempo con umiltà, sono tutti piccoli tasselli che fanno di un’azione comunicativa un atto di fiducia reciproca tra le persone.

Queste sono solo alcune delle competenze comunicative che si imparano una volta finiti gli studi, grazie al lavoro quotidiano e anche noi di MaCoEv ci teniamo particolarmente!

Quali sono invece le tue? Scrivi a marketing@macoev.com

Fonte: NinjaMarketing

Recommended Posts
MaCoEv: Digital Transformation e PMI