La calda estate di Facebook

 In Comunicazione

E’ ancora Agosto, Facebook lo stiamo utilizzando soprattutto per #selfiealmare, #nonsitornapiù, #aperitiviimportanti , come d’altronde è giusto che sia.
Mark Zuckerberg e compagni tuttavia non sono stati a guardare e stanno rilasciando una serie di importanti novità sulla piattaforma che hanno tracciato una nuova strada evolutiva e che faranno piacere a molte aziende, marketers e specialisti del settore.

“Move fast”, questo è il motto all’ 1 Hacker Way di Menlo Park, in California; per questo durante il periodo estivo, quando tutti si scoprono “runner” in vista della tanto odiata prova costume, Facebook ha continuato a lavorare duramente per rendere la piattaforma sempre più business e consumer oriented.

1. Watch, la show platform che aiuta lo storytelling
Come abbiamo annunciato in precedenza, statistiche e sondaggi parlano di un futuro caratterizzato prevalentemente dalla produzione e fruizione di video per presentare prodotti, comunicare la mission/vision dell’azienda ma anche semplicemente per raccontare le proprie avventure. Questa novità  darà la possibilità a creatori e publisher di crearsi un’audience attraverso una serie di episodi con una trama comune.

Cosa c’è da sapere

Inizialmente sarà presentata solo negli Stati Uniti unitamente alle Show Pages (in cui sarà possibile seguire gli episodi di un determinato show ) e alla possibilità di monetizzare attraverso gli Ad Break.

Il vantaggio che offre questo nuovo strumento è nell’esperienza completamente personalizzata (grazie a tutte le informazioni che Facebook conosce e gestisce sugli utenti)  che si traduce in “cosa stanno guardando gli amici”, “what’s hot in”, “i più divertenti” etc.

Una grande opportunità per i brand che potranno creare e condividere storie avvincenti con una modalità dinamica e accattivante; il futuro, quindi, è sempre più video. Play!

Introducing Watch

Publié par Facebook sur mercredi 9 août 2017

 

2. Nuove feature per i gruppi
Facebook ufficialmente investe in uno degli strumenti più utilizzati dalla sua community: i gruppi.
Dal Summit di Chicago sono state svelate queste novità:

  • insights dei Gruppi: gli amministratori dei gruppi potranno analizzare crescita e  interazioni con nuove metriche
  • filtro per le richieste di accesso: la possibilità di filtrare le richieste di accesso al gruppo tramite vari parametri, come sesso e provenienza
  • post programmati: si potranno programmare i post come nelle pagine
  • Group linking:  la possibilità di suggerire un gruppo all’interno di un altro creando una mappa di connessioni

3.  L’importanza di un sito ben costruito
Il 2 Agosto Facebook ha annunciato che ridurrà la visibilità dei link che rimandano a pagine web lente nel caricamento; questo perché è stata compresa la frustrazione degli utenti che cliccavano su link di pagine troppo lente a caricarsi.
Gli utenti tendono ad abbandonare immediatamente i siti “lenti”; l’algoritmo di Google già penalizza le pagine lente mal costruite e adesso anche Facebook si è adeguato al netto della velocità di connessione del dispositivo.

4. Anteprima dei link: lotta alle fake news
Il fenomeno delle fake news è ormai tra le priorità della piattaforma che, per contrastarlo, ha innanzitutto inibito la possibilità di modificare i testi, le immagini e i titoli dei link a meno che non si dimostri la titolarità del link stesso.

Ottima notizia per gli utenti più sprovveduti ma soprattuto per redattori, testate giornalistiche e magazine online.

Ben fatto!

5. Marketplace sbarca in Europa
Era nell’aria da un po’ di tempo e finalmente è arrivato: Marketplace ha fatto il suo ingresso nei devices europei e si potranno vendere e acquistare prodotti nella propria comunità locale.
Dopo i gruppi di compravendita, Facebook mette a disposizione un tool pensato per i privati che vogliono vendere o acquistare oggetti prevalentemente nella propria zona di residenza; visto il proliferare di portali come subito.it che stanno riscuotendo un successo enorme,  Zuckerberg&Co. hanno deciso di offrire uno strumento proprietario integrato con la piattaforma che ha come vantaggio una naturale portata di condivisione.

Navigabile per categorie, prezzo e zona, una barra di ricerca efficace, UX  a portata di tutti, una base utenti enorme; sarà boom da Settembre?

Publié par Facebook Marketplace Community sur jeudi 29 septembre 2016

 

Le novità non finiscono qui:

  • Facebook Messenger tra i posizionamenti pubblicitari
  • news per Facebook Journalism Project
  • Nuove azioni per il click-baiting sul formato Video
  • nuova Sezione Notizie
  • improvements sulle metriche delle pagine e di Facebook Ads.

Tanta roba? Troppa? Scrivi a marketing@macoev.com e chiedici aiuto!

Recommended Posts
MaCoEv: Digital Transformation e PMI